La parodontologia e la salute dei nostri denti

I dentisti non si occupano solo dei denti in quanto tali, ma la loro preparazione li porta a saper intervenire nelle diverse strutture della nostra bocca. Oggi vedremo un po’ più nel dettaglio la branca della parodontologia Salerno, cosa è e come il dentista può intervenire in questo ambito.

La parodontologia Salerno fa riferimento a tutte le patologie che riguardano i tessuti che circondano il dente, ovvero i tessuti molli, come le gengive e i legamenti parodontali, ed i tessuti duri come il tessuto osseo alveolare. La presenza di queste parti garantisce la stabilità del dente, per cui la parodontologia Salerno è importante per salvaguardare la saldezza dentale e preservare, di conseguenza, le capacità masticatorie ed il sorriso. Per evitare che insorgano problematiche è consigliata una profonda pulizia dei denti, eliminando così gli accumuli di tartaro anche grazie all’utilizzo di tecnologie ad ultrasuoni. Inoltre, la parodontologia Salerno può essere anche rigenerativa: trattamenti in grado di rigenerare quelle porzioni del tessuto parodontale deteriorate dalla malattia, grazie all’ausilio di biomateriali che stimolano la produzione di tessuto sano.

Per saperne di più rivolgetevi ad un studio dentistico specializzato. A Salerno potete mettervi in contatto con il Dr. Gianpaolo Landi, che si occupa prevalentemente di odontoiatria restaurativa, endodonzia, protesi e protesi implantare con attenzione particolare nei confronti dell’odontoiatria estetica e dell’estetica dei tessuti periorali. Laureato a Napoli, ha approfondito i suoi studi ampliando la sua formazione trattando argomenti più specifici come la chirurgia orale, ortodonzia, ortodonzia invisibile, diagnosi e terapia dei disturbi dell’articolazione temporo-mandibolare, endodonzia, ovvero il trattamento, comunemente noto come devitalizzazione, che interviene sull’endodonto, ovvero il canale interno del dente; implantologia a carico immediato; e conservativa, per salvare i denti aggrediti dalla carie, in cui si interviene eliminando il tessuto cariato o infetto del dente e con la disinfezione e la pulizia della cavità, per terminare con la ricostruzione della parte dentale perduta, utilizzando speciali materiali da otturazione.