Corsi HACCP per responsabili del settore alimentare

L’acronimo HACCP significa Hazard Analysis Critical Control Point, ovvero Analisi dei Rischi e Controllo dei Punti Critici. Con questa definizione si intende un sistema accurato di controllo destinato al settore alimentare, che permette di garantire un elevato livello di igiene e sicurezza.

Il settore che riguarda la produzione e la lavorazione di alimenti e bevande è regolamentato, sul territorio italiano, da norme legislative ben precise, sia nazionali che europee, le quali obbligano i pubblici esercizi, i commercianti e le imprese produttive che trattano prodotti alimentari ad effettuare un rigoroso controllo degli ambienti di lavoro. La normativa si riferisce sia alle attività di piccole dimensioni, come negozi al dettaglio e laboratori, sia i supermercati, gli ipermercati e le industrie alimentari, con l’obbligo di designare un responsabile della sicurezza.

Il corso HACCP si rivolge agli operatori e agli imprenditori del settore alimentare e sono pianificati in base alle norme legislative di riferimento, al fine di offrire una formazione completa a chi svolge il ruolo di responsabile. In particolare, i corsi HACCP si è destinato ai lavoratori che svolgono attività di manipolazione e lavorazione di prodotti alimentari, al personale di cucina e di sala di ristoranti, pubblici esercizi e servizi di ristorazione in genere, ai promoter di prodotti alimentari e bevande e agli operatori sanitari e socio assistenziali.

Il corso HACCP proposto da Accademia Domani è costituito da una serie di videolezioni e relativi test e dispense, e può essere frequentato in qualsiasi luogo e momento, senza alcun vincolo temporale, offrendo ottime opportunità professionali. Il programma del corso HACCP è strutturato secondo quanto previsto dalla legge, e prevede lo studio della normativa di riferimento e l’apprendimento del sistema HACCP: rischi di contaminazione degli alimenti, sistemi di prevenzione e di conservazione e attività da svolgere sia all’inizio che al termine di un turno di lavoro per gli operatori di questo settore.

Per ottenere l’attestato è necessario, al termine del percorso formativo, sostenere un test costituito da 35 domande.