Tutti gli articoli di editor

Aste Online come funzionano: smart e a portata di tutti

Le aste online sono uno dei modi di acquisto più efficaci e certamente più caratteristici per tutte quelle persone alla costante ricerca di risparmio e del prezzo migliore possibile. Come per le aste tradizionali il principio che sta alla base di questo particolare procedimento di compravendita è quello di “assegnare” il bene al soggetto che abbia effettuato la migliore offerta fra i partecipanti.
Nel mondo delle aste online tuttavia questo schema basilare si declina, poi, in forme e modalità molto diverse fra loro e in alcuni casi abbastanza complesse.
La scelta di partecipare ad un’asta piuttosto che procedere ad un acquisto diretto molto spesso è dettata principalmente dalla volontà del venditore che mette sul piatto un oggetto unico o comunque raro e quindi non risulta semplice determinarne a priori il valore oppure ritiene semplicemente di poter realizzare un guadagno migliore in questo modo.
Tuttavia, soprattutto nel mondo delle aste online, questo metodo di vendita trova applicazione anche in relazione a oggetti comuni, prodotti in serie o comunque di facile reperibilità: il vantaggio in questo caso è la possibilità di portarsi a casa l’oggetto dei propri desideri ad un prezzo inferiore, spesso anche di molto, rispetto a quello di mercato.
Diverse sono tipologie e le modalità di svolgimento delle aste online: dalla più semplice asta al rialzo, si passa per le aste al ribasso, fino ad arrivare alle aste sociali, da cui sono poi derivate anche quelle snap. Molte sono dunque le possibilità di risparmio che questo mondo di offre con la garanzia di avere ad ogni modo a che fare con un metodo sicuro e tutelato di acquistare e vendere sulla rete. L’offerente che si aggiudica l’oggetto sarà ovviamente obbligato a pagare quanto dovuto e avrà diritto a ricevere l’oggetto. Inoltre, trattandosi di un acquisto a distanza, anche se svolto con le modalità dell’asta, saranno sempre i garantiti i diritti del consumatore riconosciuti dalla legge.

Visure ipotecarie: perché e quando farle

Perché e quando fare le visure ipotecarie?

La visura ipotecaria, o ispezione ipotecaria, è un controllo che serve per raccogliere informazioni su un immobile e/o sul suo intestatario.

È importante richiedere una visura catastale quando vogliamo acquistare un appartamento e vogliamo sapere a chi appartiene, ad esempio, se il venditore è il reale proprietario, se l’immobile appartiene a più persone e/o eredi, il comune di appartenenza e la descrizione catastale.

Ma ancora più importante, attraverso la visura possiamo scoprire l’esistenza di eventuali ipoteche che gravano sull’immobile, o di pignoramenti (sequestro).

Può richiedere una visura catastale  sia un cittadino privato che un soggetto giuridico.

Si ricorre a visura ipotecaria anche per altre ragioni:

  • venire e conoscenza degli atti di compravendita o donazione precedenti
  • verificare la consistenza patrimoniale di un soggetto fisico o giuridico.

La visura ipotecaria per soggetto permette di appurare la reale patrimonialità di una persona, informazione utile nel caso di apertura di una società. Ricorrono alle visure ipotecarie anche gli enti creditori che vogliano rivalersi contro un debitore, chiedendo l’esecuzione coatta dell’immobile a fronte del debito maturato.

Come fare una visura ipotecaria per immobile?

Come accennato, la visura per immobile può essere richiesta da qualsiasi persona e soggetto giuridico, se si possiedono i dati sul tipo di immobile (terreno o fabbricato), comune, foglio mappale e particella.

Ci si può rivolgere all’Agenzia delle Entrate, ufficio Conservatoria, e fare lì la compilazione di un modulo. Oppure online, su siti web specializzati nel servizio di visure ipotecarie. Un servizio di questo tipo, premesso sia svolto da una piattaforma abilitata, consente di velocizzare la pratica ed evitare le file interminabili tipiche degli uffici fisici preposti.

Nel giro di qualche ora, con le visure ipotecarie online si riceve via mail il documento completo di tutte le informazioni del Registro Conservatoria, oppure scaricandolo dall’area personale.

Esoterismo: il dono della cartomanzia

Passato, presente e futuro si influenzano tra loro, delineando strani intrecci e cammini in quel che noi chiamiamo vita. Siamo gli artefici del nostro destino, ma delle forze intorno a noi sono in grado di aiutarci a scegliere il percorso migliore da seguire tramite la cartomante, una sensitiva con una speciale capacità.

Cartomante: perché contattarla?

La cartomante, grazie al suo dono, può essere una guida attraverso il tuo inconscio, che ti permette di fare chiarezza sulle tue emozioni, sulle problematiche e sui pensieri annebbiati, offrendo un nuovo punto di riflessione sul tuo passato, sul presente e possibilmente anche sul tuo futuro, mostrando una nuova prospettiva da cui vedere la tua vita. Un consulto con una cartomante può essere davvero d’aiuto, perché quando si fa chiarezza nella propria mente ci si sente subito più rilassati e le decisioni e le scelte possono essere prese più facilmente.

Come si svolge il consulto con la cartomante?

Per la lettura delle carte è necessario richiedere l’intervento di una cartomante esperta, che può essere facilmente contatta con il servizio di Cartomanti della Verità, che ti permette di poterti mettere in contatto con la tua cartomante di fiducia ogni giorno dell’anno. Nella cartomanzia, la stesura dei tarocchi e l’interpretazione delle carte varia a seconda delle domande che vengono poste: il significato dei tarocchi non è sempre uguale, ma va interpretato a seconda dei casi, per cui è importante che il consulto sia totalmente costruito su voi stessi perché possa dare le risposte che cercate. Esistono diversi metodi per la lettura delle carte: quello più conosciuto è chiamato “Croce Celtica”, dove è previsto l’uso delle 22 carte degli Arcani Maggiori. Sarà la cartomante a scegliere il metodo più adatto: è molto importante che le carte vengano disposte nell’ordine giusto, in modo da poter procedere alla lettura delle singole carte.

Mazzetti l’Originale: l’aceto balsamico di Modena

L’aceto balsamico di Modena è presente in ogni cucina dove il gusto ed il sapore della tradizione sono sempre i veri protagonisti di ogni piatto.

I brand e i produttori dell’aceto balsamico di Modena sono numerosi, esiste però uno che spicca su tutti gli altri per la qualità del suo prodotto, riconosciuta a livello internazionale. Parlo dell’aceto balsamico di Modena di Mazzetti l’Originale, apprezzato in oltre 40 paesi diversi del mondo. Con oltre 30 anni di esperienza nel settore, questo aceto balsamico di Modena viene prodotto seguendo i rigidi standard dell’Unione Europea, dando così vita a un prodotto di origine controllata, con un sapore unico ed intenso in grado si sposarsi al meglio con ogni pietanza.

L’aceto balsamico di Modena è ottenuto da mosti d’uva, provenienti esclusivamente dai vitigni di Lambrusco, Sangiovese, Trebbiano, Albana, Ancellotta, Fortana e Montuni. Il mosto d’uva viene poi ridotto su fuoco diretto, preparando così il mosto d’uva cotto, o mosto d’uva concentrato. A questo punto vengono aggiunti aceti di vino selezionati ed una aliquota di aceto di vino vecchio almeno 10 anni; ed ora può iniziare la vera e propria elaborazione dell’aceto balsamico di Modena eseguita col metodo tradizionale, ossia l’acetificazione attraverso l’utilizzo di colonie batteriche selezionate, oppure acetificazione lenta in superficie o detta anche a truciolo. Adesso il prodotto è pronto per la fase di affinamento che avviene in recipienti di legno pregiato per almeno 60 giorni, mentre per il prodotto invecchiato, questo periodo deve essere superiore ai 3 anni. Alla fine di questo periodo, vengono effettuati test analitici ed organolettici su tutti I lotti di prodotto da un gruppo di tecnici ed assaggiatori esperti.

L’aceto balsamico di Modena è uno dei prodotti che rende la cucina italiana, così come il made in Italy, famoso in tutto il mondo: seguendo il link potrai scoprire di più su Mazzetti l’Originale.

Il centro assistenza iPhone a Roma

Ti è caduto il cellulare ed ora non sai come fare? Per lo schermo iPhone rotto Roma rivolgiti ad un centro assistenza specializzato e vedrai che, in men che non si dica, il tuo smartphone tornerà come nuovo.

Per la riparazione o sostituzione dello schermo iPhone rotto Roma puoi rivolgerti a Pit Phone, presente in città con ben 11 sedi. In questo centro assistenza si ha la garanzia di avere sempre a disposizione dei professionisti specializzati nella assistenza e nella riparazione schermo iPhone rotto Roma, che ti garantiranno un intervento rapido e risolutivo sul tuo smartphone.

Perché scegliere Pit Phone?

Pit Phone, come suggerisce il nome, è un vero e proprio pit stop per ogni dispositivo mobile. I loro interventi prevedono prima di tutto la diagnosi, ovvero la prima consulenza in cui i tecnici esperti capiranno qual è la problematica del tuo smartphone. A questo punto avverrà la presa in carico dell’iPhone, in cui si stabilirà la durata dell’intervento e la riconsegna del device in questione. La maggioranza dei lavori viene svolta in meno di due ore, grazie al suo laboratorio interno e all’utilizzo esclusivo di pezzi originali, possibile grazie ad un magazzino davvero fornitissimo. Ogni riparazione è garantita fino ai 6 mesi dalla data di intervento.

Pit Phone si occupa solo dei problemi allo schermo?

No, questo centro assistenza si occupa di riparazioni e manutenzioni a tutto tondo per quanto riguarda gli smartphone. I guasti che si presentano più frequentemente riguardano l’audio, che da problemi soprattutto durante le telefonate; il touchscreen; malfunzionamenti riguardanti le fotocamere; la batteria che si riduce notevolmente; microfono e altoparlanti difettosi; e problemi con la ricezione. Inoltre, potete rivolgervi ai professionisti di Pit Phone anche per backup e il trasferimento dati.

Seguendo il link che ti ho lasciato nell’articolo potrai scoprire qual è la sede più vicina a casa tua.

Il tuo servizio esclusivo per Milano Malpensa

Sia che tu stia viaggiando attraverso il paese per far visita a un parente o che ti stai dirigendo verso un paese vicino per un viaggio d’affari, dovrai capire come andare dal punto A al punto B. Ad un certo punto, molto probabilmente dovrai scegliere tra prendere un’auto a noleggio e usufruire dei servizi di trasporto via terra locali. Entrambe le opzioni hanno i loro vantaggi e svantaggi unici, quindi è importante tenerle tutte in considerazione quando prendi la tua decisione. In particolare, un Noleggio Con Conducente può avere numerosi vantaggi. Eccone alcuni:

  • In alcune destinazioni è previsto un periodo minimo di noleggio per un’auto con conducente.
  • Non ci sono restrizioni sul percorso. A differenza del trasferimento, che porta i turisti dall’aeroporto all’hotel e viceversa, i tuoi clienti viaggiano per la città e oltre con un’auto a noleggio. Si fermano ovunque e in qualsiasi momento.
  • L’autista può fare un mini-tour e raccontare luoghi che vale la pena visitare. A pagamento, una guida professionale accompagnerà i tuoi turisti.
  • Discuti ogni ordine con un account manager e puoi anche scegliere alcuni servizi che non sono inclusi nell’elenco di quelli aggiuntivi al momento della prenotazione dei trasferimenti.

Quali casi sono particolarmente utili per noleggiare un’auto?

  • Matrimoni e celebrazioni all’estero (ideale per gite in città durante il servizio fotografico).
  • Viaggi d’affari, conferenze, meeting partner.
  • Tour di shopping.
  • Se i turisti devono aspettare molte ore tra i voli in coincidenza, offri loro di fare un breve viaggio attraverso la città e tornare all’aeroporto al momento giusto.

Molto utile in tal senso si rivela il servizio Taxi Malpensa Cloud: il tuo servizio per e da Milano Malpensa a cinque stelle. Per il trasporto il cliente può contare sull’accesso alle ZTL (Zone a Traffico Limitato) e sulla possibilità di percorrere le corsie preferenziali riservate a i loromezzi in giro per la città. Il trasporto viene effettuato da un autista professionista e cortese con esperienza di guida e professionale ultradecennale abilitato all’NCC (Noleggio Con Conducente). Il driver si occuperà dei vostri bagagli sia alla partenza che all’arrivo a destinazione, l’unica cosa che dovrete fare sarà godervi il comfort del viaggio e delle loro auto.

L’oggettistica a Marcianise

Scegliere e trovare l’oggettistica a Marcianise è la missione di oggi. La oggettistica a Marcianise riguarda tutti quegli oggetti, piccoli o grandi, che fungono da complementi d’arredo, donando ad ogni ambiente stile e carattere, con originalità ed eleganza, pur mantenendo la loro modernità.

L’oggettistica a Marcianise, nonostante si tratti di un piccolo comune, si trova ed è anche di design e di qualità: scopriamo dove.

Dove si può trovare dell’oggettistica a Marcianise?

Per scegliere dell’oggettistica a Marcianise che sia bella e di qualità, rivolgiti a dei professionisti esperti come Regalè, una delle aziende leader nella provincia di Caserta. Qui troverete articoli per la cucina, accessori per la casa, bomboniere per ogni evento speciale, e potrete anche fare la lista nozze per il vostro matrimonio. Il loro catalogo è molto ampio, potete farvene un’idea anche dando soltanto uno sguardo al loro sito: sono presenti i cataloghi del 2020 dei principali brand, come Cresia, uno dei grandi marchi che si occupa di complementi d’arredo (come specchiere, pouf, lampade, orologi da muro, etc.), accessori per la tavola e vassoi, portafoto, ed altro; Pienne, che si occupa di bomboniere in argento, porcellana e vetro soffiato; Harmony, specializzata in bomboniere, accessori ed articoli da regalo; e Via Veneto, che propone lampade e lampadari, soprammobili, orologi da tavolo, cornici, e molto altro.

Regalè, con la sua grande esperienza nel settore e la professionalità di ogni suo collaboratore, è una realtà che si afferma come protagonista attivo nel settore dell’oggettistica e delle bomboniere. La costante ricerca di innovazione, di attenzione al dettaglio e la propensione per le novità, rendono questa attività una delle migliori nel suo campo, anche grazie al servizio minuzioso che viene offerto ad ogni cliente.

Seguendo il link che ti ho lasciato, avrai modo di scoprire come metterti in contatto con Regalè e come raggiungere la sua sede.

Tornitura: di cosa si tratta?

Le lavorazioni di precisione richiedono l’intervento di professionisti esperti. In questo campo è compresa anche la tornitura leghe a Ladispoli: scopriamo insieme in cosa consiste questa lavorazione e dove è possibile eseguirla nella provincia di Roma.

Tornitura: di cosa si tratta?

La tornitura leghe a Ladispoli riguarda un’operazione meccanica che prevede l’asportazione di un truciolo, con la quale si realizzano pezzi che hanno la forma di solidi di rotazione e si possono, inoltre, seguire lavorazioni di spianatura, foratura, alesatura (correzione della assialità e del diametro dei fori), filettatura esterna e interna. La tornitura leghe a Ladispoli viene eseguita su leghe di alluminio, rame, acciaio inox ed anche su gli altri tipi di acciai, tramite delle tecnologie innovative e all’avanguardia.

Dove viene eseguita la tornitura leghe?

Per la tornitura leghe a Ladispoli vi consiglio di rivolgervi ad A.L.S Rettifica Motori, che da anni è attiva nel settore, diventando così un punto di riferimento per gli appassionati di motori. Questa azienda offre ai propri clienti una serie di servizi precisi ed efficienti, come la rettifica motori, il trattamento di motori d’epoca, lavorazioni meccaniche di precisione, la saldatura leghe, la revisione testate complete, turbine auto nuove o revisionate, la revisione motori completi su richiesta, vendita e assistenza di ricambi sia per le auto che per le moto.

A.L.S. Rettifica Motori è sinonimo di di efficienza e professionalità, grazie al suo team esperto, preparato e costantemente aggiornato sulle ultime novità del settore e tecnologie. Tutte le attrezzature e i pezzi utilizzati rispettano alti standard qualitativi per assicurare solo il meglio ad ogni cliente.

Passione e amore per i motori sono alla base di ogni intervento: per maggiori informazioni potete seguire il link e scoprire la professionalità dell’officina A.L.S. Rettifica Motori, troverete tutti i recapiti necessari per mettervi in contatto con loro e richiedere il vostro preventivo.

Team building: l’esigenza di unire e non di dividere

In azienda, il lavoro di squadra è essenziale e la diversità una vera e propria ricchezza. Anzi, pare sia proprio questo a determinare il successo di un’impresa. Ecco che, il Team Building Milano è diventato per molte aziende la regola organizzativa prioritaria per raggiungere risultati straordinari in termini di aumento della produzione e miglioramento del servizio al cliente. Fare team building significa integrare le conoscenze e le qualità di ciascun membro del team, imparare a comunicare e a collaborare, rispettare le tempistiche, risolvere efficacemente momenti di difficoltà e stress.

L’obiettivo di questo tipo di attività è aiutare ogni singolo professionista a non svolgere semplicemente il proprio lavoro ma a farlo in armonia con i suoi colleghi, sentendosi parte integrante di un gruppo, inteso come organismo attivo in grado di contribuire all’evoluzione dell’organizzazione aziendale. Per abbattere tali barriere una buona leadership deve stimolare l’armonia e la cooperazione attraverso una conoscenza più profonda delle persone. La fiducia permette di accrescere la motivazione, l’integrazione e di aumentare la produttività raggiungendo in modo più efficace gli obiettivi comuni. Compito di chi gestisce il gruppo sarà parallelamente sviluppare la leadership personale per aiutare a migliorare l’efficacia del proprio comportamento rispetto ai collaboratori nel gruppo di lavoro.

La leadership di successo, infatti, non è un comportamento appreso, leadership vuol dire motivare, animare, guidare. Questo significa ispirare chi ci sta intorno. Lavorare in team è una sfida ardua, poiché ogni componente del team ha una propria personalità, un proprio carattere nonché un proprio modo di vedere le cose e l’insieme di queste sfaccettature si deve adattare alle regole e alle gerarchie aziendali. Organizzare la squadra, scegliere strategie e tattiche di gioco sono la metafora della vita aziendale e quindi fanno entrare il Team Building nella moderna Formazione Esperienziale.  In questa attività, gli staff coinvolti vengono divisi in squadre con un obiettivo da raggiungere. Viene ricreato uno scenario dove le persone acquisiscono un ruolo e lavorano all’obiettivo.

Cessione del quinto, tutti i vantaggi

Cessione del quinto dello stipendio: perché sceglierlo? Oggi più che mai, può capitare che tu abbia bisogno di liquidità per poter realizzare un progetto o per altre esigenze e, sfortunatamente, con la tua forza, spesso non riesci a recuperare la somma necessaria.

Se non abbiamo qualcuno che può intervenire per darci una mano, la maggior parte delle volte pensiamo di chiedere un prestito, ma in molte occasioni non riusciamo a capire quale prodotto è giusto per noi.

Perché allora scegliere la cessione del quinto? Vediamo quali sono alcuni punti che caratterizzano questo prodotto:

  • la durata massima può essere fino a 120 mesi
  • la rata è fissata per l’intera durata del prestito
  • il tasso è fissato per la durata del prestito
  • la rata massima è il 20% del salario netto
  • può anche essere concesso a coloro che hanno avuto ritardi nei pagamenti

Un libero professionista può richiederlo? Chi può richiedere un prestito garantito?

È necessario fornire alcuni chiarimenti e specificare quali categorie di lavoratori possono richiederlo: dipendenti statali, pubblici e privati ​​e dipendenti di società di proprietà pubblica. Quindi un libero professionista non può chiedere una cessione di stipendio, poiché non ha un contratto di lavoro e quindi non è un dipendente, non può decidere di vendere il suo quinto in cambio di un prestito.

Un’altra caratteristica importante di questo tipo di finanziamento è che il datore di lavoro, del dipendente che desidera richiedere il trasferimento di un quinto dello stipendio a una banca o un istituto finanziario, non sarà in grado di rifiutare in quanto è un diritto di un dipendente vendere il suo quinto.

Vorresti poter richiedere la cessione del quinto a Napoli, ma ti spaventano gli obblighi previsti dalla legge? Niente paura, Gian Claudio D’Angelo saprà aiutarti con professionalità e riservatezza ad ottenere anche questa particolare tipologia di prestito.

Sicuramente questo tipo di prestito può risultare utile, in quanto permette di detrarre le rate direttamente dallo stipendio o dalla pensione. Essendo comunque una rinuncia volontaria, gli istituti bancari tendono a valutare molto attentamente la concessione di tale prestito. In pratica l’Azienda versa il “quinto dello stipendio” del lavoratore alla banca detraendolo dalla busta paga del richiedente. Per questo viene effettuato un controllo anche sullo stato finanziario dell’Azienda.