Archivi categoria: servizi

Le migliori auto usate? Oggi le trovi online

Il passaparola ha fatto, purtroppo, il suo tempo. Se devi acquistare un’auto usata e hai bisogno di un mezzo che sia affidabile, che sia stato controllato e che possa garantirti anche di funzionare nel tempo, coperto da garanzie e tutele, acquistare da privati non può più fare al caso tuo.

I migliori gruppi di vendita e distribuzione di auto usate possono offrirti oggi condizioni, sia a livello meccanico che a livello di tutele e garanzie, praticamente pari al nuovo. Ma dove cercare un buono usato di questo tipo? Quali sono i canali che ti offrono coperture e garanzie di questo tipo? Vediamolo insieme.

Gli annunci online? Anche quelli sono da evitare

Gli annunci online? Sono ormai praticamente ovunque e sono riusciti a conquistarsi una discreta fetta di mercato. Di vantaggi ovviamente ce ne sono: in genere si spende meno e si concludono trattative in poco tempo e senza intermediari. Ci sono però rischi importanti che sono legati a questo modo di cercare auto usate e poi di comprarle: non sempre quello che ci viene proposto è effettivamente di qualità, non sempre quello che ci viene detto corrisponde a verità.

Dato che i privati non sono nelle condizioni di offrirci alcun tipo di tutela e di garanzia. Ci potrebbe essere del risparmio (in verità poco), ma perché accontentarsi?

Il meglio? È sui motori di ricerca specializzati

I motori di ricerca specializzati ti permettono di accedere ad un enorme numero di auto, con risultati che possono essere filtrati in tempo reale ricorrendo a modello, marca, anno di immatricolazione, colore, tipologia di vettura, posti, cilindrata, chilometri, interni e tutti gli altri dettagli che possono rendere un’auto quella giusta per te.

La migliore modalità per la trovare auto di seconda mano eccellenti è questa. Oltre a poter rapidamente individuare i mezzi sui quali concentrare le tue attenzioni, potrai anche ottenere garanzie accessorie post-vendita, tra le quali:

  • assicurazione furto e incendio: importantissima anche per i mezzi usati, perché contro eventi che possono distruggere completamente il valore del veicolo
  • assicurazione conducente: che copre anche nel caso di ricovero ospedaliero in struttura privata e aiuta a sostenere eventuali spese di riabilitazione
  • garanzia sul mezzo dai 12 ai 24 mesi
  • assistenza stradale post-vendita

Le condizioni applicate sono molto più vantaggiose di quanto ci troveremmo ad incontrare in una compravendita tra privati. Meglio organizzarsi in questo senso, se vogliamo davvero far fruttare al meglio il budget che abbiamo a disposizione.

Come migliorare il proprio approccio con il data entry digitale

Con l’avvento delle nuove tecnologie, come gli smartphone e i tablet su tutti, avere delle foto in formato digitale è diventata la regola, ma fino a qualche decennio fa, le fotografie venivano tutte stampate su carta. Vediamo, in breve, cosa ci serve per una archiviazione digitale di foto da formato cartaceo. La prima cosa di cui avremmo bisogno è un software, di solito in dotazione con lo scanner, che ci permetta di gestire le nostre scansioni. In seconda battuta avremmo bisogno di uno scanner piano con una risoluzione  sufficientemente alta.
Salviamo le nostre scansioni in formato TIFF (senza compressione) oppure utilizzando il formato .psd (Photoshop). Prendiamo in considerazione anche un piccolo software per correggere eventuali imperfezioni.
Sarebbe meglio evitare di salvare in formato JPEG o TIFF (con compressione JPEG).
Per quanto riguarda la risoluzione delle scansioni, sarebbe opportuno non scendere sotto i 300 dpi, inoltre se dobbiamo stamparle, al fine di ottenere l’aspetto di tono continuo sarebbe opportuno avere un dpi più alto.
Ora diamo uno sguardo allo spazio di archiviazione ed alla conservazione delle immagini digitalizzate:
1) le unità disco possono deteriorasi – quindi si dovrebbe avere un piano di backup.
2) La vostra abitazione o studio può subire dei danni (alluvioni, terremoti, incendi, ecc)
–  quindi si dovrebbe avere un piano di backup offsite.
3) Essere sempre aggiornati sul rilascio di nuovi software e nuovi formati. Infatti un formato di file comunemente usato oggi può non essere valido o compatibile in futuro. Esempio il Kodak Photo CD. Infatti questo formato di file è considerato obsoleto e non più supportato.

Spero che non ci siano più dubbi sull’archiviazione digitale delle foto cartacee.

Potete trovare maggiori informazioni al seguente indirizzo: http://www.ciesseservices.it/altri-servizi/servizi-per-lufficio/