Le migliori app per la ristorazione

La cucina italiana è conosciuta in tutto il mondo. E’ vero dunque che nel bel Paese si mangia molto bene ma a volte capita di andare in dei locali poco appetibili. Per evitare queste brutte esperienze è utile ricorrere a delle app per ristorazione, nella maggior parte dei casi gratuite, che permettono di trovare con una certa facilità i migliori locali nelle vicinanze e scegliere quelli migliori in base ai feedback rilasciati dagli utenti.

In che modo funzionano? La maggioranza di queste app sfrutta la tecnologia GPS per trovare i migliori ristoranti nelle vicinanze e, una volta selezionato un locale, permette di visualizzare le recensioni e i voti rilasciati dagli utenti. Tra le diverse app per ristorazione, ne spiccano alcune che possono essere davvero utili. 

TripAdvisor 

E’ forse la più conosciuta tra le varie app. Una volta scaricata e aperta, potrete scegliere la categoria nel quale ricercare, abilitare la posizione (o scrivere il luogo manualmente) e l’applicazione vi mostrerà un elenco con tutti i luoghi richiesti in quel determinato luogo. Cliccando, poi, sul locale scelto ci saranno le recensioni degli utenti e le immagini del posto, in modo da farvi un idea del luogo.  

The Fork 

Altra app per ristorazione molto conosciuta è The Fork. Permette non solo di cercare e prenotare in oltre 40.000 ristoranti (di cui ben 9.000 in Italia), ma anche di accumulare punti fedeltà, i cosiddetti Yulms, grazie ai quali ricevere degli sconti sulle prenotazioni effettuate nei ristoranti aderenti al programma. 

 Yelp 

Yelp, pur essendo super conosciuta negli Stati Uniti, negli ultimi tempi sta prendendo piede anche in Italia. Il suo funzionamento  non si discosta molto da quello delle altre app per ristorazione: si cerca un ristorante (o una qualsiasi altra attività) utilizzando la ricerca “standard” o il GPS, si guardano le foto scattate dagli utenti e si leggono le recensioni rilasciate dagli stessi per trovare i migliori ristoranti.